Giorgio-Scolari_100x100

Giorgio Scolari

Via Virgilio, 1, Cremona, CR, Italia

+39 037234890

+39 037234890

gscolari@tiscali.it

Giorgio Scolari

Specializzazioni
Violini, viole e violoncelli
Riparazione e Restauro
Valutazioni
Strumenti barocchi


Giorgio Scolari è nato a Casalbuttano (Cremona) il 5 gennaio 1952 e vive e svolge la propria attività di maestro liutaio a Cremona. Ha frequentato la Scuola Internazionale di Liuteria di Cremona ove si è diplomato nel 1970.

È stato allievo dei maestri Pietro Sgarabotto e Gio Batta Morassi, l’uno e l’altro tra i protagonisti del rilancio della nobile arte di liuteria a Cremona.

Dal 1970 al 1976 Giorgio Scolari ha lavorato presso la bottega del Morassi in via Mantova, in seguito ha aperto per proprio conto un laboratorio in via Trecchi al n. 8.

Al presente lavora con il fratello Daniele nel nuovo laboratorio di via Virgilio n. 1 ed è sempre alla ricerca di forme nuove, di più ampie sonorità, di approfondimento della tecnologia dei legni, della chimica delle vernici e dei fenomeni fisici-acustici degli strumenti.

Dal 1974 è docente di laboratorio nella scuola che lo vide allievo attento e coscienzioso, ove ricopre anche la carica di vice preside.

Ha studiato organo, pianoforte e composizione, e svolge una intensa attività come direttore di gruppi corali. La sua produzione si ispira ai grandi maestri cremonesi del passato, sia con modelli di Amati, Stradivari, Guarneri, sia anche e soprattutto con modelli personali.

Ogni strumento di sua costruzione è oggetto di attenta ricerca e specifica valutazione per quanto riguarda la scelta del legno, il taglio e la scultura, con particolare cura per gli spessori delle tavole armoniche e dei fondi, alla ricerca della massima resa acustica. La sua vernice, prodotta nel proprio laboratorio, è brillante, morbida e trasparente; di colore arancio-oro con sottofondo giallo, mette in evidenza le marezzature dell’acero e le venature della tavola ed è composta da essenze e resine naturali.

Gli strumenti che il maestro Scolari costruisce maggiormente sono violini, viole e violoncelli dedicandosi, quando sono richiesti, ad altri strumenti a corda quali contrabbasso, viole da gamba, chitarre, liuti, ecc.

Inoltre ha ricostruito una lira da braccio ideata da Leonardo da Vinci su un modello particolare di un teschio di cavallo. Si dedica anche alla riparazione, con specifica competenza, di qualsiasi strumento a corda.

Ha avuto vari incarichi professionali: Coordinatore dei Corsi Professionalizzanti nel Progetto Intesa Stato/Regione, Coordinatore Stage presso le botteghe di liuteria di Cremona (C.F.F.), Presidente Gruppo Liutai della Provincia di Cremona della Confartigianato, Presidente del Consorzio Liutai “A. Stradivari” Cremona.