Tajè Diego Juri

Specializzazioni
Violini, viole e violoncelli

Sono nato a Cremona nel 1966, da giovanissimo affascinato dall’arte della liuteria, ebbi occasione di frequentare la bottega dei maestri liutai e molte furono le giornate trascorse nel Museo Civico di Cremona e nella Sala dei Violini per osservare gli attrezzi ed i capolavori realizzati dai celebri liutai della mia città. Terminati gli studi universitari con il conseguimento della qualifica di Dottore Agronomo, svolgo l’attività lavorativa nell’ambito della consulenza aziendale iniziando però a maturare esperienza nella costruzione di strumenti musicali nella bottega del Maestro Massimo Negroni, insegnante presso la Scuola Internazionale di Liuteria Antonio Stradivari di Cremona e sotto la disciplina del Maestro Francesco Bissolotti. Nello stesso periodo, anno 2000, sostengo con successo l’esame di ammissione, come privatista, al terzo anno della Scuola Internazionale di Liuteria di Cremona (IPIALL . A. Stradivari).

Ho integrato la mia formazione frequentando corsi di formazione, tra questi un corso tenuto a Parma di durata settimanale tenuto dal Maestro Guy Rabut sulla montatura.

Nel 2005 ho proposto al Comune di Cremona di avviare la realizzazione di un museo dedicato alle vernici e preparazioni utilizzate in liuteria basando il progetto sul ritrovamento di un testo “ Farmacopea Augustana 1734” grazie ad un farmacista Cremonese il quale ha donato il testo alla Scuola di Liuteria.

Il progetto è stato presentato durante la settimana della cultura e dal 2007, nel Museo di Storia Naturale di Cremona è possibile visitare una stanza dove sono esposte componenti per vernici di maggior uso in liuteria con schede descrittive a cura del Maestro Massimo Negroni.

Per la costruzione dei miei strumenti utilizzo forme interne, le vernici sono ad alcool con colorazioni che variano dall’ambra al bruno-arancione su base giallo-dorata, in rari casi ho utilizzato vernici ad olio.

La produzione comprende violini, viole, violoncelli.

Gli strumenti da me realizzati vengono utilizzati da musicisti liberi professionisti, docenti presso di Conservatorio e Scuole di Musica allievi sia in Italia che all’estero, come ad esempio Canada, Austria, Taiwan, America Latina, Giappone, USA.