Il “Quartetto Stradivariano”: work in progress

L’esperienza del Consorzio Liutai “Antonio Stradivari” Cremona, riproposta dopo l’Expo di Shanghai 2010, vede come protagonisti 18 Maestri Liutai che – uniti da passione per la liuteria e spirito di collaborazione – hanno deciso di ripetere la fantastica esperienza del 2010 realizzando un quartetto d’archi, il cui primo frutto tangibile č una replica del modello di Antonio Stradivari del 1715 “Il Cremonese”, di cui proprio nel 2015 si sono celebrati i 300 anni di vita.

Gli strumenti del quartetto, ambasciatori del marchio “Cremona Liuteria”, rappresentano quindi un sublime esempio di liuteria cremonese contemporanea.

Nell’anno in cui ricorre il 20° del Consorzio (1996-2016) questi strumenti assumono anche un valore celebrativo.

Il primo violino realizzato nel 2015, modello “Stradivari 1715”.

IMG_5026 IMG_5029 IMG_5020fasce

Il secondo strumento fatto a piů mani č stato il violoncello modello “Stradivari Gore-Booth”.

_GS41352 _GS40271 _GS41379 _GS41424 _GS43195 _GS42803 IMG_1401

Nel 2016 sono iniziati i lavori sul secondo violino e della viola.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The “Stradivarian Quartet”: work in progress

During the 2010 World Exhibition in Shanghai, makers of the Consortium of Violinmakers “Antonio Stradivari” Cremona made an instrument collectively. The project met with such great success that the Consortium has decided to repeat the initiative. This time, the project aims to make a string quartet, and will involve 17 Master Violinmakers, united in their passion for lutherie and for their spirit of collaboration. The first instrument of the set has already been realised: a replica of Antonio Stradivari’s 1715 “Il Cremonese” violin, which celebrated its 300th anniversary in 2015.

The instruments of the Quartet, ambassadors of the “Cremona Liuteria” trademark, represent a sublime example of contemporary Cremonese violinmaking.

In the year of the 20th Anniversary of the Consortium (1996-2016), these instruments have a celebratory character, too.

The first violin, hand-made in 2015, is a “Stradivari 1715” model.

IMG_5026 IMG_5029 IMG_5020fasce

The second instrument made by the group of violinmakers was the cello, “Stradivari Gore-Booth” model.

_GS41352 _GS40271 _GS41379 _GS41424 _GS43195 _GS42803 IMG_1401

In 2016 they started making the second violin and a viola.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top
Wishlist 0
Continue Shopping